Indica il raggiungimento dei requisiti anagrafici e contributivi (anzianità contributiva) per accedere alla pensione pubblica (pensione di vecchiaia) nel regime di previdenza obbligatoria di appartenenza.

Per i lavoratori uomini e donne, sia del settore privato che di quello pubblico, l’età pensionabile secondo le regole generali INPS è di 66 anni e 7 mesi e 20 anni di contributi.

Alla pensione anticipata, principale alternativa alla pensione di vecchiaia, invece, si accede a prescindere dal requisito anagrafico ma con un determinato numero di contributi accantonati ( 41 anni e 10 mesi per le donne e 42 anni e 10 mesi per gli uomini).

(Visited 61 times, 1 visits today)
« Ritorna all'indice