Guida pensione > Contribuzione

Contribuzione

Contribuzione al fondo

A seconda della tipologia del soggetto aderente (lavoratore dipendente, lavoratore autonomo, altro) il finanziamento del Fondo pensione avviene con modalità diverse.

Per i lavoratori dipendenti privati le fonti contributive sono tre:

  • contribuzione propria del lavoratore;
  • contribuzione del datore di lavoro;
  • conferimento del TFR – Trattamento di Fine Rapporto.

I lavoratori autonomi e i liberi professionisti – non essendoci un datore di lavoro, né un TFR – contribuiscono autonomamente al Fondo (solo con versamenti propri).

Allo stesso modo chi non possiede un reddito da lavoro o d’impresa e chi è fiscalmente a carico può contribuire direttamente al Fondo o attraverso i soggetti dei quali risulta a carico.

Essendo forme di risparmio finalizzato, i versamenti ai fondi pensione godono, per legge, di un regime fiscale agevolato (deducibilità dei contributi dal reddito per chi ha capienza fiscale), proprio al fine di incentivare l’adesione alla previdenza complementare.

Trova le risposte

Il mondo della previdenza integrativa è un mondo complesso, ti aiutiamo ad avere le idee più chiare.

Tutti i lavoratori possono contribuire ad un Fondo pensione?

Sì, tutti i lavoratori possono aderire ad un Fondo pensione. Non solo, possono farlo, a determinate condizioni, anche i pensionati in forza di adesioni avvenute almeno un anno prima della data di pensionamento, i lavoratori casalinghi e gli “atipici”. A seconda della tipologia di lavoratore, cambia la modalità di contribuzione al Fondo. Vai alla sezione “contribuzione del lavoratore“.

Può contribuire anche un non-lavoratore (ad esempio, uno studente)?

Sì, chiunque può aderire e contribuire ad un Fondo, indipendentemente dalla propria situazione lavorativa.

Uno studente (non titolare di reddito da lavoro o d’impresa), ad esempio, può aderire e contribuire al Fondo personalmente, oppure, essere iscritto da un genitore cui sia fiscalmente a carico. In quest’ultimo caso, il genitore potrà dedurre dal proprio reddito dichiarato ai fini IRPEF i contributi versati a favore del figlio, entro il tetto massimo di 5.164,57 euro annui.

I datori di lavoro sono obbligati a contribuire al Fondo?

Si ha diritto al contributo del datore del lavoro nel caso di adesione collettiva a fondi aperti o fondi chiusi, nei limiti stabliliti dai contratti o accordi collettivi e se si versa a propria volta un contributo.

Vedi la sezione relativa alla “contribuzione del datore di lavoro“.

Cos’è il conferimento del TFR?

E’ la possibilità, per i lavoratori dipendenti, di aderire ad un Fondo pensione attraverso il versamento delle quote del Trattamento di Fine rapporto maturando. Questo tipo di contribuzione segue regole particolari. Vai alla sezione “Conferimento del TFR“.

Tutti i lavoratori possono contribuire ad un Fondo pensione?

Sì, tutti i lavoratori possono aderire ad un Fondo pensione. Non solo, possono farlo, a determinate condizioni, anche i pensionati in forza di adesioni avvenute almeno un anno prima della data di pensionamento, i lavoratori casalinghi e gli “atipici”. A seconda della tipologia di lavoratore, cambia la modalità di contribuzione al Fondo. Vai a contribuzione del lavoratore.

I datori di lavoro sono obbligati a contribuire al Fondo?

Generalmente la contribuzione del datore di lavoro è facoltativa, salvo i casi di Fondi chiusi e  Fondi aperti ad adesione collettiva che derivano da accordi collettivi o aziendali. In questo caso valgono le condizioni poste dagli accordi. Vai a Contribuzione del datore di lavoro  

Cos’è il conferimento del Tfr?

E’ la possibilità, per i lavoratori dipendenti, di aderire ad un Fondo pensione attraverso il versamento delle quote del Trattamento di Fine rapporto maturando. Questo tipo di contribuzione segue regole particolari. Vai a Conferimento del TFR

Le nostre risposte per la tua previdenza. Il tuo percorso comincia da qui.

Hai bisogno della previdenza integrativa?

Scopri il fondo pensione su misura per te

Hai già un fondo pensione?

Scopri se è quello giusto per te

Hai bisogno di assistenza? Siamo a tua disposizione dal lunedí al venerdí 9.00-12.00 - 14.00-17.00 Email 800 942491

(Visited 369 times, 1 visits today)