Periodo di tempo per il quale si estende il proprio piano di risparmio/investimento. Oltre ad essere influenzato dalle situazioni soggettive e dalle esigenze individuali e familiari (le esigenze, ad esempio, possono essere di breve periodo, quali il pagamento delle tasse, o di lungo periodo, come l’acquisto di una casa tra qualche anno), nell’ambito della previdenza integrativa è influenzato soprattutto dalla propria età:  risparmiando in un fondo pensione, si potrae dal momento dell’iscrizione a quello del pensionamento nel regime obbligatorio di appartenenza (salvo riscatto o anticipazioni).

Se l’orizzonte temporale è di breve periodo è bene che l’investimento sia a basso rischio e, quindi, tenda soprattutto a conservare il capitale versato. Al contrario, in un’ottica di lungo periodo è possibile accettare rischi maggiori per conseguire maggiori guadagni dal momento che il lungo orizzonte temporale rende infatti possibile compensare eventuali perdite dovute ad andamenti negativi dei mercati.

(Visited 55 times, 1 visits today)