Primo pilastro del sistema previdenziale italiano cui deve obbligatoriamente iscriversi la generalità dei lavoratori, siano essi dipendenti privati o pubblici, lavoratori autonomi o liberi professionisti, al fine di accedere all’assicurazione obbligatoria di previdenza. Da questa nasce l’obbligo per il lavoratore ed il datore di lavoro di versare i contributi previdenziali alla gestione di riferimento, attingendo alla retribuzione ovvero al reddito prodotti, al fine di ottenere le prestazioni pensionistiche di vecchiaia, ossia la pensione pubblica di base, oltre alle prestazioni di invalidità  e per i superstiti.

La previdenza obbligatoria è articolata attualmente in quattro diverse forme assicurative di previdenza pubblica:

  1. AGO (Assicurazione Generale Obbligatoria);
  2. Forme sostitutive dell’AGO;
  3. Forme esclusive dell’AGO;
  4. Casse professionali per i liberi professionisti.
(Visited 474 times, 1 visits today)