1258

La pensione complementare si costruisce nel tempo versando contributi volontari in un fondo pensione che generano rendimenti in quanto investiti.

E’ possibile conoscere, fin dal momento dell’adesione, l’ammontare della prestazione finale?

Anche se l’esito di un investimento non è prevedibile con certezza, è possibile stimare l’importo della pensione complementare attesa, con:

  • modalità standardizzata
  • modalità personalizzata

La prima tipologia di simulazione, basata su figure-tipo generiche, è consegnata obbligatoriamente prima dell’adesione ed è contenuta in un documento informativo denominato la mia pensione complementare versione standardizzata”. Quella personalizzata, invece, viene fatta tramite appositi motori di calcolo tenendo conto del profilo personale e lavorativo dell’aderente.

La mia pensione complementare versione standardizzata

Il documento informativo “La mia pensione complementare versione standardizzata” riporta una simulazione di alcune figure-tipo di aderenti, comprese nelle fasce d’età di 30, 40 e 50 anni. Le variabili di calcolo utilizzate per la stima possono essere fissate dalla Covip (Commissione di vigilanza sui fondi pensione) oppure può trattarsi di informazioni proprie del fondo pensione, ad esempio i costi applicati.

In particolare, le informazioni e le ipotesi di calcolo sono:

  • età anagrafica di adesione: 30, 40 e 50 anni
  • anni di versamento dei contributi fino al pensionamento: 67 anni
  • comparto di investimento e tasso di rendimento: 4% comparto azionario e 2% comparto obbligazionario
  • contributo iniziale: 1.500 euro, 2.500 euro e 5.000 euro
  • tasso annuo atteso di crescita della contribuzione: 1%
  • tasso annuo atteso di inflazione: 2%
  • costi: quelli applicati dal fondo pensione

Che pensione complementare può attendersi ciascuna figura tipo di aderente con dei versamenti rispettivamente di 1.500 euro, 2.500 euro e 5.000 euro? Il documento informativo fatte le ipotesi precedenti e utilizzando come costi del fondo pensione quelli indicati dalla Covip, simula l’evoluzione della posizione individuale e la conseguente prestazione come illustrato nella tabella che segue.

I valori del capitale maturato e della rendita sono riportati già al netto degli effetti dell’inflazione.

Vuoi stimare l'importo della pensione complementare?

La mia pensione complementare versione personalizzata

Iscrivendoti ad un fondo pensione puoi pianificare il tuo piano di risparmio previdenziale fino al momento del pensionamento. Sei libero di stabilire quanto versare e di scegliere il comparto di investimento. Ogni anno, in base ai contributi versati e al reddito IRPEF dichiarato, si ottiene un risparmio fiscale grazie alla deducibilità. Tutte queste informazioni possono costituire la base per meglio stimare in modo personalizzato la tua pensione complementare. Come?

Sul sito propensione.it, attraverso un motore di calcolo, arrivi a determinare la data di pensionamento prevista e l’ammontare della pensione pubblica e, come step successivo, compilando gli altri campi richiesti, si ottiene anche una stima personalizzata della pensione complementare. In particolare, è possibile conoscere l’ammontare del capitale accumulato, la rendita annua attesa e il risparmio fiscale ottenuto grazie alla deducibilità dei contributi versati nel fondo pensione.

Vediamo il caso di Elisa, 27 anni, impiegata amministrativa in un’azienda da più di due anni e con un reddito annuo lordo di 20.000 euro.

Effettuando il calcolo si stima possa andare in pensione a 69 anni e 6 mesi e con una pensione pubblica pari al 70% del tuo ultimo reddito.

La pensione complementare di Elisa

Aderendo ad un comparto azionario e versando 1.500 euro all’anno + il TFR, Elisa avrà una pensione complementare di 11.553 euro annui, integrando la pensione pubblica con 962 euro al mese e riducendo quasi del tutto il suo gap previdenziale. Oltretutto, grazie alla deducibilità fiscale dei contributi risparmia ogni anno 429 euro di imposte IRPEF.

Stimare al meglio al momento dell’adesione quale potrebbe essere il risultato del piano di risparmio ti aiuta a costruire la tua pensione complementare nel tempo e ad orientare al meglio le tue scelte di investimento.

Il primo passo è stimare la tua situazione pensionistica.

Fallo online e in pochi minuti iniziando il tuo check up previdenziale

(Visited 1.268 times, 1 visits today)