Giunti a un altro appuntamento della rubrica “l’esperto risponde” ecco alcune delle domande arrivate durante il mese di aprile e scelte per voi.

Partecipare è molto semplice: basta inviare una mail all’indirizzo dedicato all’iniziativa risponde@propensione.it., scriverci sui nostri canali social o semplicemente contattarci nel modo più che preferite. Ricevuta la vostra richiesta saremo sempre lieti di rispondervi.

Buona lettura!

Ottenere prima quanto accumulato nel fondo pensione. Andrea ci scrive.

Ciao, come si possono ottenere i denari depositati nel fondo pensione? In questo momento penso che a molti farebbero comodo. Grazie. Andrea.

Caro Andrea,

ci sono diverse opzioni per accedere a quanto accumulato: si possono richiedere anticipazioni fino al 75% del capitale accumulato per spese sanitarie in qualsiasi momento o dopo otto anni di partecipazione alla previdenza integrativa fino al 75% del capitale accumulato per acquisto o ristrutturazione della prima casa o fino al 30% del capitale accumulato per qualsiasi altra esigenza.

Poi c’è la possibilità di riscattare il 50% o il 100% del capitale per inoccupazione o invalidità. Come dici tu le flessibilità dello strumento possono aiutare le persone in questo momento, come anche la possibilità di sospendere i versamenti personali al fondo pensione e riprenderli quando si può nuovamente contribuire.

Il fondo pensione è garantito? Jessica ci scrive.

Buongiorno, avrei alcune domande: il capitale nel fondo pensione è garantito? Al momento della pensione, come sarà restituito il capitale, con un versamento unico o mensile? Grazie mille. Cordiali saluti. Jessica.

Cara Jessica,

i fondi pensione offrono diversi comparti di gestione, tra cui il comparto garantito, che assicura cioè sempre la restituzione di almeno del capitale versato. Si tratta, quindi, di una linea di investimento consigliata in prossimità del pensionamento (5 anni), con un orizzonte temporale breve che quindi compensa meno efficacemente le normali oscillazioni del mercato rispetto al lungo periodo.

Una volta raggiunti i requisiti per il pensionamento nel proprio regime pubblico di appartenenza si può scegliere di richiedere la prestazione finale sotto forma di:

  • rendita mensile o annuale (potendo scegliere tra diverse tipologie di rendita (vitalizia, reversibile ecc.)
  • fino al 50% in capitale subito e il restante in rendita
  • nel caso in cui la rendita ricavabile da almeno il 70% del montante finale è inferiore al 50% dell’ammontare massimo annuo dell’assegno sociale INPS si può eccezionalmente richiedere l’erogazione del 100% in capitale.

Dipendenti pubblici: possono aderire al fondo pensione? Cosimo ci scrive.

Salve, possono aderire anche i dipendenti statali a un fondo pensione? Grazie Cosimo. 

Caro Cosimo,

certamente, i fondi pensione (non chiusi di categoria) sono aperti a tutti a prescindere dalla propria categoria lavorativa. L’unica differenza per i dipendenti del settore pubblico rispetto a quelli del settore privato è che è possibile contribuire solo con versamenti personali e non anche con il TFR, che può essere conferito (nel caso appunto del dipendente pubblico) solo nel fondo chiuso di categoria e con regole abbastanza complesse.

 

Il fondo pensione “va giù”, è il momento buono per versare? Sara ci scrive.

Buonasera, l’anno scorso ho versato 3.000 euro nel fondo pensione nel mese di dicembre. Visto l’attuale andamento negativo del mercato mi conviene versare in questo momento o attendere? Grazie. Sara.

Cara Sara,

la costanza nei versamenti premia sempre i risparmiatori, anche in tempi di crisi. Anzi, proprio in questi momenti in cui i mercati scendono è consigliabile continuare a contribuire e, qualora si abbia la disponibilità, fare eventualmente un versamento aggiuntivo, in quanto con lo stesso investimento si vanno ad acquistare più quote che verranno in seguito rivalutate generando maggiori rendimenti. Nel tuo caso, quindi, è preferibile procedere adesso con il versamento dato che le quote sono scese per godere poi della rivalutazione quando risaliranno.

Continuate a seguirci e ad inviare le vostre domande all’indirizzo e-mail dedicato risponde@propensione.it, sulla nostra pagina Facebook o semplicemente contattateci come preferite. Risponderemo ad ognuno di voi e pubblicheremo le domande più interessanti ogni mese sul nostro Magazine e sui nostri canali social.

Mettici alla prova. Fissa anche tu un appuntamento per una consulenza personalizzata.

Gratuita e senza impegno!

(Visited 465 times, 1 visits today)