Introdotti con la riforma Dini nell’ ambito del calcolo delle pensioni pubbliche con il metodo contributivo, sono delle aliquote calcolate con metodi attuariali in funzione dell’ età del lavoratore e della relativa speranza di vita, che trasformano il montante di contributi versati durante l’ attività lavorativa in rendita pensionistica.

L’ aggiornamento dei coefficienti avviene sulla base degli andamenti demografici e del PIL, con cadenza triennale fino al 2019 e successivamente biennale. Le aliquote divengono più favorevoli ai fini della pensione man mano che aumenta l’ età di pensionamento del lavoratore.

(Visited 103 times, 1 visits today)