Tante le domande arrivate nel mese di maggio sui fondi pensione e le regole di funzionamento: trasferimento del fondo pensione, destinazione del TFR e contribuzione tra quelle selezionate per questo nuovo appuntamento della rubrica l’Esperto risponde.

Per fare la tua richiesta e chiarire i dubbi sulla previdenza integrativa contattaci direttamente come preferisci o scrivici all’indirizzo email dedicato risponde@propensione.it o sulla nostra pagina facebook. 

Buona lettura!

Trasferimento fondo pensione: perdo gli anni di partecipazione? Massimiliano ci scrive

Buonasera, ho aderito nel 2014 ad un PIP, nel caso richiedessi il trasferimento verso un altro fondo pensione perderei gli anni maturati di permanenza nel fondo ai fini della ritenuta agevolata nel momento del pagamento della pensione complementare/capitale? Cordiali saluti. Massimiliano.

Caro Massimiliano,

confermiamo che in caso di trasferimento della tua posizione presso un nuovo fondo pensione / PIP l’anzianità contributiva che hai maturato fino a quel momento non viene mai persa ma continua a maturare anche presso il nuovo fondo pensione. 

Infatti, al momento del trasferimento, insieme al capitale accumulato il vecchio gestore trasmette anche una scheda tecnica relativa alla tua posizione dalla quale risulta la tua anzianità presso il sistema di previdenza integrativa e tutta la tua storia contributiva utile non solo ai fini dei benefici fiscali ma, per esempio, anche per richiedere anticipazioni.

Stai ottenendo il massimo dal tuo fondo pensione?

Scopri se è arrivato il momento di cambiarlo per uno migliore online e senza alcun costo!

TFR: dove conviene destinarlo? Elisa ci scrive

Buongiorno, vorrei capire dove è più vantaggioso e sicuro destinare il tfr. Grazie. Saluti. Elisa

Cara Elisa,

i lavoratori dipendenti hanno la grande opportunità di poter destinare il proprio TFR al fondo pensione anziché lasciarlo in azienda e si tratta di una scelta decisamente più conveniente soprattutto dal un punto di vista fiscale. Alla luce, poi dell’attuale mondo del lavoro, nel quale il datore di lavoro viene cambiato più di frequente rispetto al passato, il fondo pensione rappresenta il modo migliore per accumulare il TFR, senza che venga liquidato e tassato ad ogni cambio di azienda. Nel fondo pensione, poi, è al sicuro grazie all’intoccabilità delle risorse e si ottengono maggiori rendimenti grazie agli investimenti che fanno crescere il proprio risparmio previdenziale. Da quest’ultimo punto di vista, inoltre, si può scegliere tra diversi comparti di gestione a seconda dell’orizzonte temporale a disposizione e del proprio profilo di rischio

In questo modo contribuisci a costruirti la pensione integrativa, a tutela del tuo futuro, con tutti i vantaggi fiscali, le flessibilità e le protezioni che contraddistinguono questa forma di risparmio e soprattutto senza “sprecare” una risorsa preziosa come Il tuo TFR. 

Sospendere momentaneamente i versamenti al fondo pensione. Paolo ci scrive

Salve, ove volessi sospendere momentaneamente i versamenti presso il fondo pensione che ho aperto, è possibile e come funziona?. Grazie mille, Paolo.

Caro Paolo,

i versamenti nel fondo pensione possono essere sempre sospesi come da regolamento, senza alcun limite o penale. L’unico caso in cui la contribuzione non può essere interrotta è per quanto riguarda l’eventuale TFR maturando conferito da parte dell’azienda. 

Se per esempio i contributi vengono versati tramite bonifico, puoi non procedere con ulteriori versamenti per il tempo che riterrai opportuno, oppure, se hai attivato un piano di versamenti ripetuti ti basterà revocarlo ed eventualmente riattivarlo in un momento successivo.

Fondo pensione per un figlio: comparto azionario o garantito? Alessia ci scrive

Buon pomeriggio, vorrei aprire un fondo pensione per mio figlio di circa 13 anni, dovrei optare per un comparto azionario o garantito? Grazie e cordiali saluti. Alessia.

Cara Alessia,

il fondo pensione è uno strumento di risparmio senz’altro utile e vantaggioso per tuo figlio e vista la sua giovane età e il lungo orizzonte temporale a disposizione consigliamo senz’altro un comparto azionario. Si tratta infatti di una linea di investimento che offre rendimenti tendenzialmente maggiori a fronte di maggiori oscillazioni della posizione per l’andamento dei mercati finanziari, ma che proprio grazie al lungo periodo si compensano restituendo performance positive. Inoltre, grazie al meccanismo dell’interesse composto i rendimenti che si ottengono con gli investimenti fanno crescere il risparmio previdenziale in maniera esponenziale, proteggendo il futuro potere d’acquisto del capitale accumulato nel fondo pensione dal rischio dell’inflazione. Il comparto garantito, invece, è consigliato quando mancano pochi anni (dai cinque anni in giù) al pensionamento.

Continuate a seguirci e ad inviare le vostre domande all’indirizzo e-mail dedicato risponde@propensione.it, sulla nostra pagina Facebook o semplicemente contattateci come preferite. Risponderemo ad ognuno di voi e pubblicheremo le domande più interessanti ogni mese sul nostro Magazine e sui nostri canali social.

propensione.it è a tua disposizione per scoprire qual è il fondo pensione per te

Consulenza gratuita e adesione online senza alcun costo aggiuntivo!

(Visited 98 times, 1 visits today)