1258

L’assicurazione viene stipulata per coprire un rischio, cioè la possibilità che si verifichi un evento negativo futuro, e per reperire preventivamente le risorse necessarie per fronteggiarlo. Accumulare le somme necessarie per far fronte a questo rischio da sé sarebbe un obiettivo quasi impossibile da raggiungere, visto che le cifre necessarie sarebbero ingenti e fuori dalle proprie capacità economiche, mentre con il contratto di assicurazione si trasferisce il rischio alla Compagnia assicurativa attraverso il pagamento di somme decisamente inferiori.

Nel caso di un’assicurazione sulla vita il rischio è di tipo demografico, attiene cioè ad eventi sulla vita dell’assicurato, come ad esempio, la morte o l’invalidità.

Perché stipulare un’assicurazione sulla vita che copre il rischio morte dell’assicurato?

Per proteggere le persone care dall’eventualità di una sua prematura scomparsa.

In questo caso l’assicurato paga un premio all’impresa assicurativa e se si verifica l’evento morte durante la validità del contratto, l’impresa eroga un capitale ai beneficiari. Grazie alle tecniche di gestione assicurativa, inoltre, l’esborso economico del contraente, noto come premio, è di molto inferiore rispetto alla prestazione erogata dalla Compagnia.

La funzione previdenziale dell’assicurazione sulla vita TCM (Temporanea Caso Morte)

L’assicurazione sulla vita che copre il rischio morte è denominata TCM, cioè temporanea caso morte. Viene sottoscritta, quindi, per raccogliere le risorse necessarie per i bisogni che potrebbero derivare dalla scomparsa dell’assicurato, come ad esempio il venir meno del sostentamento derivante dal suo reddito per la famiglia. La protezione è offerta durante la durata del contratto e se si verifica l’evento morte viene riconosciuto il capitale ai beneficiari.

Ecco quindi gli elementi essenziali per scegliere al meglio una polizza vita TCM:

  • ho l’esigenza di proteggere delle persone care?: il punto di partenza è lo stato di bisogno futuro che si vuole prevenire e tutelare
  • chi vorrei proteggere con la polizza? Bisogna scegliere i beneficiari, ossia una o più persone a cui spetterebbe  la prestazione in caso di morte dell’assicurato, come il coniuge, i figli, o altre persone care
  • quanto voglio garantire al beneficiario della polizza? Occorre stabilire l’importo di capitale che si vuole assicurare entro i limiti minimi e massimi previsti si sceglie l’ammontare della prestazione che si vuole assicurare ai beneficiari (es. 100.000 euro)
  • qual é durata del contratto? l’assicurazione può avere delle durate  differenti (ad esempio annuale o decennale)
  • voglio proteggere ulteriormente i miei cari con delle garanzie assicurative aggiuntive?  Se previste dalla polizza si possono aggiungere coperture ulteriori, come ad esempio quella che protegge in caso di infortunio o malattia.

Assicurazione sulla vita: costo

Per assicurarsi il contraente paga un premio assicurativo e questo è influenzato principalmente dall’età dell’assicurato e dal suo stato di salute, oltre che dal capitale che si vuole assicurare e dai costi di gestione, detti caricamenti.

Si tratta di un sacrificio economico decisamente inferiore rispetto a quello sostenuto dall’impresa da un lato e a quello che l’assicurato dovrebbe sostenere per assicurare la stessa prestazione ai suoi cari senza stipulare una polizza vita.

Vediamo il caso di Gabriele, un giovane papà di 35 anni.

Gabriele ha sottoscritto la polizza vita TCM Geniallife di Allianz grazie a propensione.it

Preventivo assicurazione sulla vita: la polizza vita TCM Geniallife di Gabriele

Gabriele ha scelto la polizza vita TCM per la sua convenienza, l’affidabilità e la sua flessibilità: avendo una durata annuale, infatti, può decidere di volta in volta per quanto assicurarsi e quest’anno ha scelto un capitale di 150.000 euro.

Come tipologia di copertura sceglie la “full”, che offre prestazioni superiori a fronte di premi leggermente maggiori rispetto alla copertura “smart”.

Oltre alla garanzia base che protegge la sua famiglia in caso di morte, Gabriele può scegliere tra diversi pacchetti di protezione che aggiungono ulteriori garanzie assicurative:

  • “malattie gravi” e “lui e lei”  prevedono la possibilità di ricevere un anticipo del capitale assicurato, di un determinato importo, se nel corso dell’anno sopraggiungono determinate tipologie di malattia
  • la garanzia infortuni, invece, prevede una prestazione aggiuntiva se la morte è dovuta ad un qualsiasi infortunio , compreso l’incidente stradale.

Gabriele sceglie la copertura Extra e pagando un premio di 233 euro annui, dilazionabili anche in rate da 20 euro al mese, protegge la sua famiglia per un capitale di 150.000 euro in caso di morte, una prestazione ulteriore di pari ammontare se la morte è causata da infortunio e la possibilità di ottenere subito 75.000 euro se si manifesta una grave malattia.

Assicurazione sulla vita: la detrazione fiscale del premio assicurativo

Per chi sottoscrive l’ assicurazione sulla vita TCM è previsto il beneficio fiscale della detraibilità del premio pagato dal reddito IRPEF.

La misura della detrazione è del 19% e il premio massimo detraibile è pari a 530 euro all’anno.

Gabriele pagando un premio annuo di 233 euro risparmia 44,27 euro grazie alla detrazione fiscale del 19% (233 x 19% = 44,77).

Se per ipotesi il premio fosse stato superiore al limite di 530 euro, la parte eccedente non sarebbe stata considerata nel calcolo della detrazione.

Per esempio, un premio di 600 euro annui comporta il risparmio per i 530 euro, quindi 100,70 euro (530 x 19% = 100,7) e non vengono inclusi i restanti 70 euro.

L’assicurazione sulla vita è uno strumento di risparmio che permette di proteggere le persone care da un evento negativo ed inaspettato, e se affiancato uno forma pensionistica integrativa, grazie a questa combinazione, consente di tutelare a 360° l’aderente e i suoi familiari da un evento quasi certo, copre cioè l’esigenza di aggiungere una pensione di scorta a quella pubblica a tutela del tenore di vita una volta terminata l’attività lavorativa.

Accedi all'area riservata per fare un preventivo online.

(Visited 927 times, 1 visits today)